0 0
Involtini di pollo al pesto

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Informazioni nutrizionali

556
Calorie
36g
Grassi
27.4g
Carboidrati
54.4g
Proteine
24.5g
Gr. Saturi
2.1g
Zuccheri

Involtini di pollo al pesto

Caratteristiche:
  • Senza glutine
  • 50'
  • Per 2 porzioni
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

Un secondo piatto di carne, semplice e veloce da realizzare, molto colorato e dal sapore ricco. Se siete in cerca di questa tipologia di ricetta, vi siete fermati sulla pagina giusta! Siamo partiti da petti di pollo interi e li abbiamo aperti a metà. Se i vostri petti di pollo sono già a fette, potete ovviamente tralasciare questo passaggio e procedere a farcirli direttamente. Buon appetito! 😉

Procedimento

1
Fatto

Tagliate i petti di pollo

Praticate un taglio e aprite a metà i vostri petti di pollo.

2
Fatto

Aggiungete la mozzarella

Aggiungete la mozzarella su una delle due metà.

3
Fatto

Aggiungete il pesto

Spalmate il pesto sulla mozzarella.

4
Fatto

Adagiate sul prosciutto

Stendete il prosciutto su un tagliere o altra superficie pulita e adagiatevi sopra il petto di pollo, spostato un po' più verso la parte con la mozzarella e il pesto.

5
Fatto

Arrotolate il pollo nel prosciutto

Appoggiate all'interno l'estremità del prosciutto più vicina alla farcitura e poi cominciate ad arrotolare verso l'altra estremità, ottenendo così un involtino. Ripetete l'operazione con tutti i petti di pollo che state preparando.

6
Fatto

Trasferite in una pirofila

Trasferite gli involtini così ottenuti all'interno di una pirofila unta con olio extravergine d'oliva, spennellateli a loro volta con un filo d'olio e, se volete, una spolverata di sale e pepe.

7
Fatto
35'

Cuocete in forno

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 190 gradi (oppure statico a 200 gradi) per 35 minuti. Noi abbiamo aggiunto nella pirofila anche dei peperoni che abbiamo poi usato come contorno.

8
Fatto

Impiattate e servite!

Impiattate e servite i vostri involtini di pollo al pesto!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Cake vegana alla banana cocco e mandorle
successiva
Zuppa vellutata di carote e zenzero
precedente
Cake vegana alla banana cocco e mandorle
successiva
Zuppa vellutata di carote e zenzero

Aggiungi il Tuo Commento