0 0
Pizza ortolana

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
PER UNA PIZZA DA 32CM
PER LA BASE
150g Farina tipo '0'
150g Farina tipo '00'
150g Acqua tiepida
1g Lievito di birra in polvere Oppure 4g di lievito di birra fresco
10g Sale
10g Olio extravergine d'oliva
Per la copertura
150g Peperoni
250g Melanzane
250g Zucchine
100g Cipolle
300g Passata di pomodoro
125g Mozzarella
20g Olio extravergine d'oliva
Sale
Pepe

Informazioni nutrizionali

245
Calorie
9g
Grassi
33g
Carboidrati
8.7g
Proteine
1.6g
Gr. Saturi
4.5g
Zuccheri

Pizza ortolana

Caratteristiche:
  • Ricette vegetariane
Cucina:
  • 220'
  • Per 8 porzioni
  • Media

Ingredienti

  • PER UNA PIZZA DA 32CM

  • PER LA BASE

  • Per la copertura

Introduzione

Condividi

A tutti gli amanti delle verdure dedichiamo questa pizza che assume i colori e i sapori dell’orto. Questa pizza di solito non manca mai nel menu principale di una pizzeria sia in Italia che all’estero.

Personalmente la annovero fra le mie preferite e penso che per una serata di pizze da condividere fra amici questa sia una delle scelte che di solito mette d’accordo un po’ tutti, compresi i compagni vegetariani! 😉

Procedimento

1
Fatto

PREPARATE LA BASE

Setacciate le farine in una ciotola e successivamente unite il lievito di birra. Mescolate con cura.
Sciogliete il sale nell'acqua tiepida. Formate una fontana al centro della farina e versate all'interno l'acqua tiepida salata e l'olio extravergine di oliva.

2
Fatto

Cominciate ad impastare dal centro, incorporando a mano a mano tutta la farina. Se impastate a mano e vi riesce più semplice, potete decidere di trasferire l'impasto su una spianatoia e continuare a lavorarlo con maggiore libertà.
Quando tutta la farina sarà incorporata, otterrete un panetto omogeneo e compatto.

3
Fatto

Lasciate lievitare per almeno due ore o comunque finché il volume del vostro panetto non sarà raddoppiato.

4
Fatto

Tagliate i peperoni

Lavate i peperoni. Tagliateli a metà. Eliminate il torso coi semini e tutti i filamenti bianchi. Tagliateli a strisce.

5
Fatto

Tagliate le melanzane e le zucchine

Sciacquate melanzane e zucchine, eliminatene le estremità e tagliatele a piccoli cubetti.

6
Fatto

Tagliate le cipolle

Sbucciate le cipolle. Tagliatele a metà e poi a fette abbastanza sottili.

7
Fatto

Fate rosolare le cipolle

Scaldate a fiamma media l'olio extravergine d'oliva in una padella capiente e lasciate rosolare al suo interno le cipolle per un paio di minuti.

8
Fatto
10'

Aggiungete le verdure

Aggiungete i peperoni, le melanzane e le zucchine in padella e mescolate. Lasciate cuocere per una decina di minuti.

9
Fatto

Tagliate la mozzarella

Nel frattempo, tagliate la mozzarella a cubetti.

10
Fatto
10'

Aggiungete la passata

Aggiungete in padella la passata di pomodoro insieme a una spolverata di sale e pepe. Mescolate e lasciate cuocere per altri 10 minuti, rimestando di tanto in tanto. Se il tutto dovesse seccarsi troppo, aggiungete un po' d'acqua.

11
Fatto

Stendete la base

Stendete la base utilizzando la punta delle dita e allargando dal centro verso l'esterno, in modo da spingere l'aria nel verso giusto per far formare il cornicione lungo il bordo. Spostatela su una teglia da forno unta d'olio.

12
Fatto
15'

Condite e cuocete la pizza

Spargete le verdure al pomodoro sulla superficie della vostra pizza. Cuocete in forno preriscaldato statico a 220 gradi (oppure ventilato a 200 gradi) per 15 minuti.

13
Fatto
5'

Aggiungete la mozzarella

Sfornate e aggiungete i cubetti di mozzarella. Rimettete in forno per altri 5 minuti.

14
Fatto

Impiattate e servite!

Impiattate, tagliate a fette e servite la vostra pizza ortolana!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Crostata di patate
successiva
Risotto agli asparagi
precedente
Crostata di patate
successiva
Risotto agli asparagi

Aggiungi il Tuo Commento