0 0
Pizza in padella e grill

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
Per una padella dal diametro di 28cm
Per la base
500g Farina tipo '0'
350g Acqua tiepida
3g Lievito di birra in polvere Oppure 12g di lievito di birra fresco!
10g Olio extravergine d'oliva
10g Sale
Per il condimento
400g Passata di pomodoro
10g Olio extravergine d'oliva
250g Mozzarella
Basilico
Sale

Informazioni nutrizionali

873
Calorie
25.9g
Grassi
120.8g
Carboidrati
38.4g
Proteine
11.6g
Gr. Saturi
6.7g
Zuccheri

Pizza in padella e grill

Caratteristiche:
  • Ricette vegetariane
Cucina:
  • 250'
  • Per 3 porzioni
  • Media

Ingredienti

  • Per una padella dal diametro di 28cm

  • Per la base

  • Per il condimento

Introduzione

Condividi

Vediamo insieme oggi un metodo alternativo per cucinare la vostra pizza nel forno di casa. Le caratteristiche sono principalmente due: un impasto più idratato e una cottura in due passaggi: prima sul fuoco ripassandola preventivamente in padella e poi sotto al grill nel forno.

Abbiamo scelto di fare una veloce e semplice margherita, ma ovviamente potete decidere di condire le vostre pizze come più vi piace: come sempre non c’è limite al gusto e alla fantasia.

 

Procedimento

1
Fatto

Preparate la salsa

Preparate per prima cosa la salsa per il condimento, mescolando alla passata l'olio extravergine di oliva, il sale e le foglie di basilico (preventivamente risciacquate). Lasciate insaporire mentre preparate le basi.

2
Fatto

Mescolate farina e lievito

Setacciate la farina in una terrina capiente. Aggiungete il lievito di birra in polvere e mescolate per bene (se decidete però di usare il lievito di birra fresco, scioglietelo piuttosto nell'acqua tiepida e mescolate il sale alla farina).

3
Fatto

Aggiungete acqua e olio

Disponete la farina a fontana. Sciogliete il sale nell'acqua tiepida e versatela al centro della fontana insieme all'olio extravergine d'oliva.

4
Fatto

Formate l'impasto

Cominciate a impastare dal centro fino a incorporare a mano a mano tutta la farina. Impastate fino a ottenere un panetto omogeneo e tendenzialmente appiccicoso.

5
Fatto
120'

Lasciate lievitare

Ricoprite la terrina con pellicola trasparente e lasciate lievitare in forno a luce accesa per due ore o comunque fino a raddoppiamento del volume.

6
Fatto
60'

Formate i panetti

Dividete l'impasto lievitato in tre parti uguali e formate tre panetti di forma circolare. Lasciate lievitare per un'altra ora.

7
Fatto
15'

Stendete le pizze

Poggiate uno alla volta i vostri panetti su un piano infarinato e stendetelo allargandolo delicatamente con le mani, facendo pressione dal centro verso i bordi, in modo da ottenere una forma circolare abbastanza regolare dello stesso diametro della padella (28cm). Se volete, fate lievitare ancora per un ulteriore quarto d'ora.

8
Fatto
5'

Procedete con la prima cottura in padella

Fate scaldare per bene la vostra padella sul fuoco (deve essere bella calda ma senza esagerare altrimenti rischiate di carbonizzare la pizza). Nel frattempo fate riscaldare anche il grill del vostro forno a 250 gradi. Trasferite la base della pizza nella vostra padella. Dovrà cuocere per non più di cinque minuti o comunque fino a quando la parte inferiore non abbia raggiunto un bel colorito. Cominciate a condire la vostra pizza spalmando un terzo della salsa in superficie.

9
Fatto

Aggiungete la mozzarella

Tagliate la mozzarella a cubetti e aggiungetene un terzo sulla vostra pizza.

10
Fatto
5'

Procedete con la seconda cottura al grill

Controllate di tanto in tanto la cottura della parte a contatto con la padella. Quando si sarà colorita abbastanza, trasferite la vostra padella in forno in modo tale che sia a distanza ravvicinata dalla resistenza incandescente del grill, nella parte superiore. Lasciate cuocere anche qui per non più di 5 minuti o comunque fino a quando la pizza non avrà raggiunto un colorito ottimale. Ripetete il tutto per le rimanenti due pizze.

11
Fatto

Impiattate e servite!

Decorate, se volete, con qualche altra foglia di basilico, impiattate e servite la vostra pizza in padella e grill!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Pasta al pesto di asparagi
successiva
Pizza asparago
precedente
Pasta al pesto di asparagi
successiva
Pizza asparago

Aggiungi il Tuo Commento