0 0
Parigina

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
PER UNA TEGLIA DA 30X40CM
Per la base
200g Farina tipo '0'
200g Farina tipo '00'
200g Acqua tiepida
2g Lievito di birra in polvere
10g Sale
10g Olio extravergine d'oliva
Per il ripieno
300g Passata di pomodoro
150g Prosciutto cotto
250g Mozzarella
Basilico
Sale
Per la copertura
1 Rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 Tuorli
10ml Latte

Informazioni nutrizionali

827
Calorie
36.9g
Grassi
71.9g
Carboidrati
31.2g
Proteine
19.7g
Gr. Saturi
5.5g
Zuccheri

Parigina

Cucina:
  • 210'
  • Per 4 porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • PER UNA TEGLIA DA 30X40CM

  • Per la base

  • Per il ripieno

  • Per la copertura

Introduzione

Condividi

Di solito ci piace portarvi in giro per il mondo in cerca di nuove stuzzicanti ricette. Oggi, invece, vi proponiamo una ricetta che a dispetto del suo nome non ha nulla a che vedere con la Francia, ma può essere trovata ovunque per le strade di Napoli, nella più profonda tradizione dello street food partenopeo. Parliamo della parigina!

Parliamo praticamente di una pizza ripiena al prosciutto, mozzarella e pomodoro ma dove il tocco geniale sta nel sostituire lo strato superiore di pizza con della pasta sfoglia. Questa signora è stata la mia compagna di tante avventure e pranzi divorati al volo correndo da un edificio all’altro della mia ex università nei vicoli del centro storico di Napoli, quindi ci sono particolarmente affezionato.

Sulle origini del suo nome ci sono opinioni diverse, ma la più accreditata sembra che in realtà derivi dal napoletano pe’ ‘a reggina (per la regina). Se la provate, fateci sapere quanto vi è piaciuta, venendoci a trovare sul nostro gruppo Facebook: La cucina di YOUCOOKIT

Procedimento

1
Fatto

Preparate la base

Setacciate le farine in una ciotola e successivamente unite il lievito di birra. Mescolate con cura.
Sciogliete il sale nell'acqua tiepida. Formate una fontana al centro della farina e versate all'interno l'acqua tiepida salata e l'olio extravergine di oliva.

2
Fatto

Cominciate ad impastare dal centro, incorporando a mano a mano tutta la farina. Se impastate a mano e vi riesce più semplice, potete decidere di trasferire l'impasto su una spianatoia e continuare a lavorarlo con maggiore libertà.
Quando tutta la farina sarà incorporata, otterrete un panetto omogeneo e compatto.

3
Fatto

Lasciate lievitare per almeno due ore o comunque finché il volume del vostro panetto non sarà raddoppiato.

4
Fatto

Insaporite la salsa

Versate la passata di pomodoro in una ciotola e conditela con il basilico tritato e un po' di sale. Mescolate per bene.

5
Fatto

Stendete la base

Lavorando su un piano infarinato, stendete la base dandole forma rettangolare arrivando a coprire le dimensioni della vostra teglia.

6
Fatto

Rivestite la teglia

Ungete la teglia con dell'olio e rivestitela con la base per la pizza avendo cura di ricoprire anche i bordi.

7
Fatto

Aggiungete il prosciutto

Formate uno strato foderante di prosciutto cotto alla base del vostro ripieno.

8
Fatto

Ricoprite con la salsa di pomodoro

Ricoprite il prosciutto con metà della passata.

9
Fatto

Aggiungete la mozzarella

Tagliate a fette la mozzarella e aggiungetela al ripieno.

10
Fatto

Ricoprite con la restante salsa

Usate la seconda metà della passata di pomodoro per ricoprire le fette di mozzarella.

11
Fatto

Coprite con la pasta sfoglia

Srotolate la pasta sfoglia, bucherellate tutta la superficie aiutandovi coi rebbi di una forchetta e usatela per ricoprire il tutto. Ripiegate la pasta della pizza sulla pasta sfoglia in modo da richiudere e sigillare per bene il tutto.

12
Fatto

Mescolate il tuorlo col latte

Mettete in una ciotola il tuorlo d'uovo assieme al latte e sbattete leggermente fino ad amalgamare per bene il tutto.

13
Fatto

Spennellate la superficie

Usate l'amaglama di tuorlo e latte per spennellare tutta la superficie della parigina, inclusi i risvolti laterali.

14
Fatto
30'

Cuocete in forno

Cuocete in forno preriscaldato statico a 200 gradi (oppure ventilato a 180 gradi) per 30 minuti, in modo che risulti dorata in superficie.

15
Fatto

Tagliate a fette e servite!

Tagliate a fette e servite la vostra parigina!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Pane integrale
successiva
Cavolo stufato al bacon
precedente
Pane integrale
successiva
Cavolo stufato al bacon

Aggiungi il Tuo Commento