0 0
Panini per hamburger

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
500g Farina tipo '0'
3g Lievito di birra in polvere Oppure 12g di lievito di birra fresco!
250g Acqua tiepida
40g Zucchero
45g Burro
1 Uova
5g Sale
Olio extravergine d'oliva
Per decorare
1 Uova
1 cucchiaio Latte
Semi di sesamo

Informazioni nutrizionali

312
Calorie
8.3g
Grassi
48g
Carboidrati
10.6g
Proteine
3.8g
Gr. Saturi
6g
Zuccheri

Panini per hamburger

Caratteristiche:
  • Ricette vegetariane
  • 250'
  • Per 8 porzioni
  • Media

Ingredienti

  • Per decorare

Introduzione

Condividi

Con questa ricetta vi mostreremo come realizzare i classici panini al sesamo che si usano tipicamente per avvolgere gli hamburger. Nulla vi vieta ovviamente di farne anche un utilizzo diverso 😉 Il risultato finale non ha davvero nulla da invidiare a quelli che si comprano al supermercato, anzi come potrete constatare sono di gran lunga migliori.

Come sempre, se preferite, potete decidere di usare il lievito di birra fresco. In quel caso sostituite i 3g di lievito secco con 12g di lievito fresco, equivalente a mezzo cubetto. Se variate le dosi, ovviamente, fate le opportune proporzioni 😉

Se provate a farli fateci sapere come vi sono venuti pubblicando la foto nel nostro gruppo Facebook!

 

 

Procedimento

1
Fatto

Mescolate il lievito con un po' di farina e l'acqua

Mescolate insieme in una terrina capiente il lievito secco con 60g di farina setacciata (se avete cambiato le dosi fate le dovute proporzioni). Se state usando il lievito fresco, invece, scioglietelo direttamente nell'acqua.

2
Fatto
15'

Aggiungete l'acqua tiepida e aspettate che il lievito si attivi

Aggiungete l'acqua tiepida nella terrina e mescolate per bene fino a ottenere un composto liscio. Lasciate riposare per 15 minuti, al termine dei quali dovreste ottenere un risultato schiumoso o comunque torbido come quello in foto.

3
Fatto

Aggiungete il burro con l'uovo, lo zucchero e il sale

Sciogliete il burro a bagnomaria oppure passandolo per pochissimi secondi al microonde, sbattete l'uovo e aggiungete entrambi al composto insieme allo zucchero e al sale. Mescolate per bene con una frusta.

4
Fatto
5'

Aggiungete la rimanente farina e impastate

Aggiungete la farina rimanente, dopo averla setacciata e cominciate a impastare continuando fino ad aver ottenuto il vostro panetto bello liscio e omogeneo. Come sempre, se vi sembra troppo liquido, aggiungete della farina o, viceversa, se vi sembra troppo duro aggiungete un po' d'acqua. Continuate a lavorarlo per ulteriori 5 minuti.

5
Fatto

Ungete l'impasto

Ungetevi le mani con dell'olio e cospargete l'intera superficie dell'impasto prima di riporlo in una terrina per la lievitazione.

6
Fatto
120'

Lasciate lievitare l'impasto

Coprite la terrina contenente l'impasto con della pellicola trasparente e lasciatela lievitare in forno con la luce accesa per almeno un paio d'ore o comunque fino al radoppiamento del volume.

7
Fatto

Formate i panini

Dividete il vostro impasto in 8 parti uguali, ai quali darete forma tonda, schiacciandoli leggermente prima di disporli su una teglia rivestita di carta da forno.

8
Fatto
60'

Fate lievitare i panini

Cospargete i panini con un po' di farina, copriteli con un canovaccio pulito e lasciateli lievitare per un'altra ora.

9
Fatto

Sbattete l'uovo e il latte

Per la decorazione, sbattete l'uovo insieme al latte.

10
Fatto

Spennellate i panini

Spennellate con delicatezza la superficie dei vostri panini con il composto di uova e latte e cospargete con i semi di sesamo.

11
Fatto
15'

Cuocete in forno

Cuocete in forno preriscaldato statico a 190 gradi (oppure ventilato a 170 gradi) per circa 15 minuti, fino a raggiungimento della doratura in superficie.

12
Fatto

Lasciate raffreddare

Sfornate e lasciate raffreddare i vostri panini.

13
Fatto

I panini per hamburger sono pronti!

I vostri panini per hamburger sono pronti per essere tagliati a metà e usati, magari come da suggerimento in foto! ;-) Buon appetito!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Mezzelune ripiene
successiva
Elvis sandwich
precedente
Mezzelune ripiene
successiva
Elvis sandwich

Aggiungi il Tuo Commento