0 0
Pizza fiocco

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
Per una pizza da 32cm
Per la base
150g Farina tipo '00'
150g Farina tipo '0'
150g Acqua tiepida
1g Lievito di birra in polvere Oppure 4g di lievito di birra fresco
10g Sale
10g Olio extravergine d'oliva
Per la copertura
100ml Panna
400g Patate
40g Burro
150g Mozzarella
125g Prosciutto cotto
Sale
Pepe

Informazioni nutrizionali

300
Calorie
12.7g
Grassi
35.4g
Carboidrati
12.5g
Proteine
7.1g
Gr. Saturi
1.4g
Zuccheri

Pizza fiocco

Cucina:
  • 235'
  • Per 8 porzioni
  • Media

Ingredienti

  • Per una pizza da 32cm

  • Per la base

  • Per la copertura

Introduzione

Condividi

State alla larga se siete alla ricerca di qualcosina di leggero! Oggi ci godiamo una bella pizza di quelle che ti lasciano proprio bello soddisfatto! La pizza fiocco è nata a quanto pare in una pizzeria della provincia di Napoli. Io personalmente non ho mai avuto la fortuna di provare l’originale, ma ho provato a replicarla comunque, sperando di non essermi scostato troppo da quella reale.

Ideale da spartire con gli amici davanti a una serata maratona serie tv. Sono sicuro che questa pizza non vi deluderà!

Procedimento

1
Fatto

Preparate la base

Setacciate le farine in una ciotola e successivamente unite il lievito di birra. Mescolate con cura.
Sciogliete il sale nell'acqua tiepida. Formate una fontana al centro della farina e versate all'interno l'acqua tiepida salata e l'olio extravergine di oliva.

2
Fatto

Cominciate ad impastare dal centro, incorporando a mano a mano tutta la farina. Se impastate a mano e vi riesce più semplice, potete decidere di trasferire l'impasto su una spianatoia e continuare a lavorarlo con maggiore libertà.
Quando tutta la farina sarà incorporata, otterrete un panetto omogeneo e compatto.

3
Fatto
120'

Lasciate lievitare per almeno due ore o comunque finché il volume del vostro panetto non sarà raddoppiato.

4
Fatto

Cuocete le patate

Nel frattempo, lavate le patate, mettetele in una pentola e ricopritele d'acqua fredda. Mettete la pentola su fuoco medio e lasciate cuocere le patate per almeno 20 minuti da quando l'acqua comincia a bollire. Per essere sicuri che abbiano raggiunto la consistenza adatta, provate a trafiggerle con un coltello: non dovrete incontrare resistenza.

5
Fatto

Lavorate le patate col burro

Schiacciate le patate all'interno di una terrina, aggiungete il burro a pezzi con un po' di sale e una bella spolverata di pepe. Lavorate il tutto fino a quando il burro si sarà completamente sciolto e amalgamato alle patate.

6
Fatto

Stendete la base

Stendete la base della pizza su un piano infarinato aiutandovi con le mani, esercitando la pressione con movimenti dal centro verso l'esterno, in modo che l'aria si accumuli sul bordo del panetto, andando a formare in cottura il tipico "cornicione". Adagiate la base in uno stampo per pizze leggermente unto dal diametro di 32 cm.

7
Fatto
15'

Aggiungete la panna e infornate

Aiutandovi con un cucchiaio, stendete la panna sulla superficie della vostra pizza, avendo cura di non arrivare a meno di un centimetro o due di distanza dal bordo. Cuocete in forno preriscaldato statico a 220 gradi (o ventilato a 200 gradi) per 15 minuti. Abbiate cura che il bordo non si scurisca troppo.

8
Fatto

Aggiungete la mozzarella

Nel frattempo preparate la mozzarella, tagliandola a cubetti. Sfornate temporaneamente la pizza in modo da poter distribuire i cubetti di mozzarella in superficie.

9
Fatto

Aggiungete il prosciutto

Aggiungete le fette di prosciutto cotto.

10
Fatto

Aggiungete le patate schiacciate

Aiutandovi con uno schiacciapatate, fate cadere le patate a pioggia sulla superficie della pizza. Spolverate con del pepe.

11
Fatto
20'

Completate la cottura

Rimettete la pizza in forno alla stessa temperatura per aggiuntivi 20 minuti o comunque fino a quando le patate cominceranno a scurirsi.

12
Fatto

Tagliate a fette e servite!

Sfornate, tagliate a fette e servite la vostra pizza fiocco!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Spiedini di halloumi e zucchine
successiva
Frittatine alle zucchine e feta
precedente
Spiedini di halloumi e zucchine
successiva
Frittatine alle zucchine e feta

Aggiungi il Tuo Commento