0 0
Gateau vert

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
Per una torta di 24cm di diametro
Per il marzapane al pistacchio
300g Pistacchi Sgusciati!
225g Zucchero a velo
1 Albumi
Per la pasta genovese al pistacchio
75g Farina tipo '00'
4 Uova
125g Zucchero
50g Pistacchi Sgusciati!
25g Burro
1 Limoni
Preparate la crema al burro
200ml Acqua
300g Spinaci freschi
100g Pistacchi
15ml Kirsch Sostituibile con un altro liquore a piacere!
150g Burro
80g Zucchero
2 Tuorli
Per la copertura e la decorazione
250g Zucchero a velo
50g Pistacchi
Fiori di zucchero

Informazioni nutrizionali

489
Calorie
26g
Grassi
49.6g
Carboidrati
11.1g
Protetine
8.6g
Gr. Saturi
44.7g
Zuccheri

Gateau vert

Un'irresistibile torta di compleanno al pistacchio

Caratteristiche:
  • Ricette vegetariane
Cucina:
  • 135'
  • Per 16 porzioni
  • Difficile

Ingredienti

  • Per una torta di 24cm di diametro

  • Per il marzapane al pistacchio

  • Per la pasta genovese al pistacchio

  • Preparate la crema al burro

  • Per la copertura e la decorazione

Introduzione

Condividi

Se siete amanti del pistacchio questa è una torta che dovete assolutamente provare a fare almeno una volta! Lo ammettiamo, non è il massimo in termini di semplicità e di velocità… e forse nemmeno in termini di calorie… però vi possiamo assicurare che ne vale la pena. Noi e tutti quelli che insieme a noi l’hanno provata, siamo andati in visibilio!

Si narra che questo dolce fosse il favorito del pittore Monet e deve il suo nome (in italiano torta verde) al suo inconfondibile colore, che riusciremo ad ottenere non solo grazie all’ingrediente principale, ovvero i pistacchi, ma anche grazie a un trucchetto che include l’uso di spinaci freschi 😉

Quando fate il marzapane e la crema al burro, se avete timore di usare uova crude, cliccando qui potete trovare il nostro tutorial su come pastorizzare le uova.

P.S. Il peso dei pistacchi si riferisce ai gherigli sgusciati.

Procedimento

1
Fatto

Preparate il marzapane al pistacchio

Con l'aiuto di un mixer o di un frullatore, tritate i pistacchi. Dopo poco, fermate le lame, aggiungete lo zucchero a velo e continuate a tritare fino ad ottenere una polvere omogenea.

2
Fatto

Aggiungete un pizzico di sale all'albume e, con l'aiuto delle fruste elettriche, montatelo a neve ben ferma. Trasferite le polveri in una terrina capiente e aggiungete l'albume montato a neve. Mescolate amalgamando per bene.

3
Fatto

Trasferite il tutto su un piano spolverato con zucchero a velo e lavorate il tutto fino ad ottenere una pasta omogenea. Date alla pasta la forma di un panetto e lasciatelo riposare dopo averlo avvolto in pellicola trasparente.

4
Fatto

Preparate la pasta genovese al pistacchio

Sciacquate il limone sotto acqua corrente e grattugiatene la scorza, stando attenti a non arrivare a grattare via anche la parte bianca. Mettete nel bicchiere di un mixer o di un frullatore i pistacchi insieme alla farina e tritate finemente il tutto fino ad ottenere una polvere omogenea.

5
Fatto

Rompete le uova in una terrina e montatele per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un composto pallido e spumoso. Con l'aiuto di una spatola, incorporate a più riprese la scorza di limone e la polvere di pistacchio mista a farina, con un movimento rotatorio dal basso verso l'alto. Fate sciogliere il burro (al microonde o a bagnomaria) e incorporate anch'esso alla stessa maniera. Assicuratevi che le polveri si amalgamino per bene nel composto.

6
Fatto

Imburrate e infarinate una teglia da 24cm di diametro e versate al suo interno il composto. Date qualche colpetto sul fondo per fare in modo che eventuali bolle d'aria salgano a galla e vengano espulse. Cuocete in forno preriscaldato statico a 180 gradi (oppure ventilato a 160 gradi) per 35 minuti. A fine cottura, lasciate raffreddare all'interno del forno semiaperto. Rovesciate su una gratella e lasciate completare il raffreddamento.

7
Fatto

Cuocete gli spinaci

Versate l'acqua in una pentola capiente, portatela su fuoco medio e lasciate che arrivi a ebollizione. Gettate al suo interno gli spinaci e lasciateli cuocere per qualche minuto in modo che che appassiscano nell'acqua calda, che si colorerà così di verde ;-)

8
Fatto

Filtrate l'acqua degli spinaci

Con l'aiuto di un colino, filtrate l'acqua degli spinaci, strizzandoli per bene. Se volete, potete anche usare un pezzo di garza per filtrare meglio anche i pezzettini di spinacio più piccoli.

9
Fatto

Fate ammorbidire il burro

Prendete un terzo del burro e staccatelo dal resto. Lavorate separatamente i pezzi di burro. Se il burro non è già a temperatura ambiente, passatelo al microonde alla minima potenza a intervalli di pochi secondi facendo attenzione che non si sciolga fino a quando non sarà malleabile e poi riducetelo in pomata aiutandovi con una forchetta.

10
Fatto

Tritate i pistacchi

Con l'aiuto di un mixer o di un frullatore, tritate finemente i pistacchi.

11
Fatto

Aggiungete il burro

Aggiungete la parte più piccola del burro ai pistacchi tritati e continuate a lavorare con le lame fino a ottenere una pasta omogenea.

12
Fatto

Preparate lo sciroppo

Mettete lo zucchero in un pentolino e ricopritelo con 100ml dell'acqua verde degli spinaci. Mescolate per sciogliere lo zucchero, portate a ebollizione e fate bollire per due o tre minuti.

13
Fatto

Montate i tuorli

Montate i tuorli con un paio di fruste elettriche fino ad ottenere un composto spumoso.

14
Fatto

Aggiungete lo sciroppo

Continuando a montare, aggiungete lo sciroppo a filo.

15
Fatto

Completate la preparazione della crema al burro

Trasferite il composto in una ciotola più capiente aggiungendo il rimanente burro ammorbidito e la pasta al pistacchio preparata precedentemente e continuate a lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo.

16
Fatto

Farcite la pasta genovese

Tagliate in due dischi la pasta genovese al pistacchio. Aiutandovi con una spatola, spalmate un terzo della crema sul primo disco, poggiatevi sopra il secondo disco e poi ricoprite completamente con la rimanente crema al burro sia in superficie che sui lati.

17
Fatto

Stendete il marzapane

Riprendete il panetto di marzapane al pistacchio, poggiatelo su un piano spolverizzato con zucchero a velo e con l'aiuto di un matterello stendetelo cercando di ottenere una sfoglia dall'area abbastanza grande da ricoprire l'intero volume della torta.

18
Fatto

Ricoprite la pasta genovese col marzapane

Facendo attenzione che non si rompa, spostate molto delicatamente il marzapane al di sopra della torta e ricopritela completamente eliminando gli eccessi.

19
Fatto

Preparate la copertura

Mescolate lo zucchero a velo con 3 o 4 cucchiai della rimente acqua degli spinaci e mescolate il tutto fino a ottenere un fluido.

20
Fatto

Ricoprite la torta

Spostate la torta su una gratella, appoggiandovi su una leccarda ricoperta di carta da forno, e lasciate scorrere la copertura partendo dal centro verso i bordi.

21
Fatto

Decorate la torta

Tritate grossolanamente i rimanenti pistacchi e attaccateli tutto intorno al bordo della torta. Decorate la superficie con i fiori di zucchero. Il vostro gateau vert è pronto!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Marzapane al pistacchio
successiva
Pasta genovese al pistacchio
precedente
Marzapane al pistacchio
successiva
Pasta genovese al pistacchio

Aggiungi il Tuo Commento