0 0
Crostata gobba

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
PER UNO STAMPO DA 28CM DI DIAMETRO
PER LA PASTA FROLLA
330g Farina tipo '00'
200g Burro
120g Zucchero a velo
30g Miele
3 Tuorli
1 Stecca di vaniglia
Scorza di limone grattugiata
2g Sale
Per la crema pasticcera
500g Latte
4 Tuorli
50g Amido di mais
150g Zucchero
Stecca di vaniglia
Scorza di limone grattugiata
Per la farcitura
100g Amaretti
240g Pesche sciroppate
Per decorare
Zucchero a velo

Informazioni nutrizionali

447
Calorie
19.9g
Grassi
59.4g
Carboidrati
7.2g
Proteine
10.9g
Gr. Saturi
33.5g
Zuccheri

Crostata gobba

Caratteristiche:
  • Ricette vegetariane
Cucina:
  • 160'
  • Per 12 porzioni
  • Media

Ingredienti

  • PER UNO STAMPO DA 28CM DI DIAMETRO

  • PER LA PASTA FROLLA

  • Per la crema pasticcera

  • Per la farcitura

  • Per decorare

Introduzione

Condividi

Quella che vi proponiamo oggi è una versione molto sfiziosa della classica crostata, ricorda un po’ la famosa torta della nonna, ma le dà quel qualcosa in più che la rende davvero particolare. Ringraziamo l’amica del blog Femi per averci suggerito questo delizioso dolcino. Nella nostra versione, come ormai di consueto, siamo partiti dalla base delle ricette della frolla Milano e della crema pasticcera del maestro Iginio Massari.

Procedimento

1
Fatto

Preparate la pasta frolla

Incidete con la punta di un coltello la stecca di vaniglia in modo da poterne ricavare i semi. Setacciate la farina e lo zucchero a velo.

2
Fatto

Tagliate il burro a cubetti. Il burro deve essere tenuto fuori dal frigo per un po' ma deve rimanere comunque solido. Mescolate il sale all'interno dei tuorli d'uovo.

3
Fatto

In una ciotola, aggiungete la farina insieme ai pezzetti di burro. Lavorateli velocemente con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sabbioso. Formate una fontana con le briciole di farina e burro, al centro formate una fontana più piccola con lo zucchero a velo e ancora al centro ponete i tuorli con il miele, la scorza di limone e i semi di vaniglia. Cominciando a lavorare dal centro, amalgamate gli ingredienti fino a incorporare prima tutto lo zucchero a velo e poi tutte le briciole di burro e farina. Alla fine dovrete ottenere un panetto omogeneo come quello nella foto.

4
Fatto

Provate a dare al vostro panetto una forma rettangolare bassa. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno un'ora o due.

5
Fatto

Preparate la crema pasticcera

Versate il latte in una pentola. Incidete la stecca di vaniglia e con l'aiuto della lama del coltello estraetene i semini. Aggiungete al latte sia i semini che il baccello, insieme alla scorza grattugiata di mezzo limone. Portate a bollore su fiamma moderata. Spegnete appena inizia a bollire. Nel frattempo, mentre aspettate che il latte arrivi a bollore, setacciate l'amido di mais in una ciotola e mescolatelo con lo zucchero.

6
Fatto

Aggiungete alle polveri i tuorli d'uovo e mescolate energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Filtrate il latte bollente in modo da eliminare il baccello di vaniglia, la scorza di limone ed ogni eventuale pellicina che possa essersi formata a causa del bollore. Aggiungetela al composto preparato poc'anzi e amalgamate.

7
Fatto

Versate di nuovo il composto in una pentola e riportate sul fuoco a fiamma bassa mescolando in continuazione fino a quando la crema si sarà addensata. Ci vorranno davvero pochi minuti.

8
Fatto

Spegnete il fuoco e trasferite la crema in un contenitore. Lasciate riposare in frigo prima di utilizzarla ma prima, per evitare che si formi la tipica pellicina in superficie, cospargete la crema con una manciata di zucchero semolato. Questo farà sì che l'acqua si accumuli sulla superficie della crema, lasciandola intatta. In alternativa, potete usare il classico strato di pellicola trasparente a contatto.

9
Fatto

Separate la pasta frolla

Dividete il panetto di pasta frolla in due parti da due terzi e un terzo.

10
Fatto

Stendete la pasta frolla per la base

Aiutandovi con un matterello, stendete su un piano infarinato il panetto da due terzi.

11
Fatto

Foderate la teglia

Trasferite la frolla all'interno della teglia imburrata e infarinata e foderatela ricoprendo il fondo e il bordo. Aiutandovi coi rebbi di una forchetta, bucherellate la base.

12
Fatto

Formate uno strato di amaretti

Ricoprite la base di pasta frolla con uno strato di amaretti.

13
Fatto

Formate uno strato di crema pasticcera

Versate la crema pasticcera e distribuitela uniformemente sugli amaretti con l'aiuto di una spatola.

14
Fatto

Aggiungete le pesche sciroppate

Appoggiate sullo strato di crema le vostre pesche sciroppate.

15
Fatto

Ricoprite con la rimanente pasta frolla

Stendete anche il secondo panetto di pasta frolla e ricoprite così la vostra crostata. Richiudete i bordi e sigillateli sempre aiutandovi coi rebbi di una forchetta.

16
Fatto
40'

Cuocete in forno

Cuocete in forno preriscaldato statico a 170 gradi (oppure ventilato a 150 gradi) per 40 minuti.

17
Fatto

Ricoprite di zucchero a velo

Sfornate e lasciate raffreddare la crostata. Rimuovetela (se volete) dalla teglia e ricopritela spolverandola con lo zucchero a velo.

18
Fatto

Tagliate a fette e servite!

Tagliate a fette e servite la vostra crostata gobba!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Pollo cremoso al pesto
successiva
Risotto ai peperoni
precedente
Pollo cremoso al pesto
successiva
Risotto ai peperoni

Aggiungi il Tuo Commento