0 0
Torta salata ai broccoli e formaggio

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
Per una teglia da 20x20 cm
1 Rotolo di pasta sfoglia rettangolare
150g Broccoli
250g Formaggio
350ml Latte
45g Burro
100g Cipolle
1 Spicchi d'aglio
Sale
Pepe

Informazioni nutrizionali

738
Calorie
50.7g
Grassi
41.7g
Carboidrati
29.6g
Proteine
28.2g
Gr. Saturi
6.4g
Zuccheri

Torta salata ai broccoli e formaggio

Caratteristiche:
  • Ricette vegetariane
  • 120'
  • Per 4 porzioni
  • Facile

Ingredienti

  • Per una teglia da 20x20 cm

Introduzione

Condividi

Stavolta ci affidiamo a una ricetta salva-cena vegetariana che riuscirà a soddisfare anche i palati più esigenti. Perché non provarla per provare a nascondere e magari rendere appetitosi quei broccoli che i nostri bambini si rifiutano sempre di mangiare quando li trovano solitari all’interno dei loro piatti?

Sentitevi liberi di utilizzare il formaggio che più vi aggrada, dal gouda al gruviera. Noi abbiamo utilizzato la tipica mozzarella grattugiata che si usa per condire pizzette e focacce. Per finire, se non siete alla ricerca di un pasto vegetariano, sentitevi liberi di aggiungere qualche pezzettino di speck o pancetta: daranno sicuramente una marcia in più al gusto finale.

Procedimento

1
Fatto

Tagliate i broccoli

Sciacquate i broccoli e tagliuzzateli in pezzetti di piccole dimensioni.

2
Fatto

Tritate la cipolla

Sbucciate la cipolla e tritatela finemente.

3
Fatto

Sminuzzate l'aglio

Sbucciate l'aglio e sminuzzatelo in piccolissimi pezzetti, oppure, se l'avete, utilizzate l'apposito attrezzo per schiacciarlo.

4
Fatto

Grattugiate il formaggio

Se non lo avete già acquistato grattugiato, è il momento di grattugiare il vostro formaggio ora!

5
Fatto

Fate sciogliere il burro

Mettete due terzi del burro in una pentolina e lasciatelo sciogliere a fiamma medio-bassa.

6
Fatto
15'

Fate cuocere i broccoli

Aggiungete nella pentola col burro la cipolla, l'aglio e i broccoli e lasciate cuocere il tutto per circa 15 minuti o comunque fino a quando i broccoli si saranno ammorbiditi.

7
Fatto

Foderate la teglia

Stendete la pasta sfoglia sul fondo della vostra teglia e bucherellatela con i rebbi di una forchetta. Tenete da parte la sfoglia in eccesso: la useremo per le striscie decorative.

8
Fatto

Aggiungete le verdure

Eliminate l'eventuale acqua in eccesso e trasferite le verdure sulla sfoglia all'interno della teglia.

9
Fatto

Sbattete le uova

Rompete le uova in una terrina capiente e sbattetele leggermente con una forchetta o una frusta.

10
Fatto

Aggiungete il latte

Aggiungete il latte nella terrina con le uova sbattute e mescolate con una frusta.

11
Fatto

Aggiungete il burro rimanente

Fate sciogliere il burro rimanente al microonde o a bagnomaria e aggiungetelo alla mistura di latte e uova. Mescolate per far amalgamare il tutto.

12
Fatto

Salate e pepate

Aggiungete al composto una generosa spolverata di sale e pepe.

13
Fatto

Aggiungete uno strato di formaggio

Spargete metà del formaggio al di sopra delle verdure all'interno della sfoglia.

14
Fatto

Versate il composto di latte e uova

Ricoprite il tutto con il composto di latte e uova. Fate distribuire uniformemente all'interno della sfoglia.

15
Fatto

Ricoprite col formaggio rimanente

Aggiungete infine la seconda metà del formaggio grattugiato.

16
Fatto

Ricoprite con le strisce di sfoglia

Tagliate a strisce la sfoglia rimanente e utilizzatele per decorare la superficie della torta.

17
Fatto
45'

Cuocete in forno

Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180 gradi (oppure statico a 200 gradi) per circa 45 minuti. Prima di sfornare la torta salata, controllate che il ripieno della sfoglia sia stabile e non traballante, altrimenti, fate cuocere qualche minuto in più. Dopo aver sfornato, lasciate raffreddare per almeno un quarto d'ora.

18
Fatto

Tagliate a fette e servite!

Tagliate a fette e servite la vostra torta salata ai broccoli e formaggio!

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Nanaimo bars
successiva
Crema alla mandorla
precedente
Nanaimo bars
successiva
Crema alla mandorla

Aggiungi il Tuo Commento