0 0
Scorzette di arancia candite

Condividilo sul tuo social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo indirizzo

Ingredienti

Porzioni:
100g Scorza di arancia
100g Zucchero
100g Acqua

Informazioni nutrizionali

443
Calorie
0.5g
Grassi
108.4g
Carboidrati
1.1g
Proteine
0.1g
Gr. Saturi
108.4g
Zuccheri

Scorzette di arancia candite

Caratteristiche:
  • Ricette vegane
  • Ricette vegetariane
  • Senza glutine
  • Senza lattosio
  • 40'
  • Per 1 porzioni
  • Facile

Ingredienti

Introduzione

Condividi

I canditi sono sempre al centro del dibattito quando si tratta di dolci. La maggioranza delle persone sembra disprezzarli amaramente, a dispetto dei pochi amanti che si trovano in giro. Spesso però sembra un partito preso più che una vera e propria questione di gusti. Il candito più famoso e diffuso di tutti è sicuramente il cedro. Noi stavolta abbiamo provato a candire delle scorzette d’arancia e siamo davvero rimasti piacevolmente sorpresi dalla semplicità del processo e dalla squisitezza del prodotto finale.

Provate a fare i canditi in casa anche voi e fateci sapere cosa ne pensate!

Procedimento

1
Fatto

Tagliare le scorze di arancia

Tagliare le scorze di arancia a striscioline.

2
Fatto
10'

Bollite le scorze di arancia

Immergete le scorze di arancia in acqua bollente, lasciatele bollire per 2 o 3 minuti e poi scolatele. Ripetete questo passaggio per almeno 4 volte, usando ogni volta acqua nuova.

3
Fatto
20'

Caramellate la scorza di arancia

Versate l'acqua, lo zucchero e la scorza di arancia in una padella larga e lasciate caramellare per una ventina di minuti stando attenti a non far arrivare le bucce al punto in cui cominceranno a scurirsi.

4
Fatto

Fate raffreddare le scorze di arancia

Trasferite le scorze di arancia su una superficie ricoperta di carta da forno e lasciatele raffreddare completamente.

5
Fatto

Le vostre scorzette di arancia candite sono pronte!

Le vostre scorzette di arancia candite sono pronte per essere usate nelle vostre ricette di dolci o per essere sgranocchiate da sole (e vi assicuro che sono buonissime già così <3).

Alessandro

Mi chiamo Alessandro, classe 1981. Ho sempre avuto un rapporto d'amore assoluto con la cucina. Vivendo da solo da quando avevo vent'anni, l'avvicinamento alle attività culinarie era una necessità per la sopravvivenza. Da un po' di tempo ho cercato un approccio più impegnato e reverenziale nei confronti della cucina, ho imparato tantissimo e ho scoperto che... cucinare è facile! ;-)

precedente
Casatiello
successiva
Torta salata alla ricotta e pancetta
precedente
Casatiello
successiva
Torta salata alla ricotta e pancetta

Aggiungi il Tuo Commento